27/44

Roberto Fanari - 6 Settembre 2016

Filo di ferro cotto, 2016 /115x50x40 cm


TESTO CRITICO DELL'OPERA


La produzione artistica di Fanari risponde a una ricerca costante di equilibrio attraverso il bilanciamento di pieni e di vuoti. L’Appello disegna nello spazio una famiglia ideale dove i componenti sono riconoscibili dal ruolo stereotipato che incarnano, l’autore enfatizza la vacuità delle categorie istituzionali attraverso il metallo con cui riesce a rendere particolari accurati e a caratterizzare i personaggi attraverso espressioni e accessori. Fanari usa il ferro come se fosse una matita. La struttura che lo scultore crea permette di vedere all’interno, annulla l’idea dei confini, lo sguardo non è più schiavo delle convenzioni estetiche e culturali perché gli è concesso di vedere all’interno delle cose. Le figure sono interamente realizzate in ferro cotto, un materiale usato in edilizia per fare le strutture portanti che l’autore preferisce al ferro acciaioso perché è più malleabile e tiene meglio le curve. (Annaclara Di Biase)


BIOGRAFIA


Roberto Fanari nasce a Cagliari nel 1984. Nel 1999 si iscrive all’istituto statale d’arte Carlo Contini di Oristano. Dopo aver conseguito il diploma nel 2003, si trasferisce a Sassari e prosegue gli studi all'Accademia di Belle Arti, ottenendo nel 2009 il diploma accademico in scultura. Oggi vive e lavora a Milano.

Personali:
2016
“Ferro” White Noise Gallery, Roma.
2015
“Roberto Fanari” Interno 18, Cremona.
“Roberto Fanari” M&K Galerie, Linz.
2014
“Roberto Fanari” Opere Scelte, a cura di Emanuela Romano, testi di Marta Cereda, Torino.
2013
“Roberto Fanari&Raluca Andreea Hartea” Studio d'arte Cannaviello, Milano.

Collettive
2015
“Stato di Grazia. Artisti e opere intorno a Grazia Deledda” a cura di Davide Mariani, Palazzo del consiglio Regionale della Sardegna, Cagliari.
“Omnia Signa, Studio d'Arte Cannaviello, Milano.
“Y.A.I.M.”Esentai Gallery, Almaty, Kazakhstan.
2014
“Talent Prize” Casa Dell’Architettura, Roma.
2013
“Last Young|Under 35 in Italia” Villa Brivio,a cura di Arianna Baldoni, Rossella Farinotti e Lorenzo Respi, Novate Milanese.
“Altre Visioni” Galleria Moitre, a cura di Viola Invernizzi, Torino.
“Premio Michetti” Museo Michetti, Francavilla a Mare.
“Premio Artgallery” Palazzo delle Stelline, a cura di Rossella Farinotti, Milano.
2012
“Big Bang” galleria LEM, a cura di Davide Mariani, Sassari.
“All I desire” spazio Orlandi, a cura di Andrea Lacarpia, Milano.
“Caratteri Ereditari e Mutazioni Genetiche” museo d'arte contemporanea MAN, a cura di Cristiana Collu, Nuoro.
2011
“Habemus Ego” museo d'arte contemporanea MASEDU, a cura di Accademia di belle Arti, Sassari.
2010
“Genau Sardinia” Lucas Carrieri Artgallery, Berlino, ,a cura di Giusy Sanna.